Pagelle di Inter-Torino: che suicidio!

Handanovic 6 – Salva su Molinaro lanciato a rete, nulla può sulle marcature avversarie.

Santon 5 – Titolare dopo tanto tempo, ormai non più all’altezza di una piazza come l’Inter. Si perde Molinaro sul gol del pareggio granata (dall’85’ Eder sv).

Miranda 5 – Un giocatore della sua esperienza non può farsi espellere in questo modo. Il resto della prestazione viene oscurato da un errore dalla portata enorme.

Juan Jesus 5 – A sorpresa schierato al posto di Murillo, commette i soliti due-tre errori che da sempre caratterizzano le sue partite.

Nagatomo 5,5 – La presenza di Bruno Peres ne limita le scorribande offensive, espulso forse ingiustamente per un contatto veniale che condanna l’Inter all’ennesima sconfitta stagionale.

Medel 6 – Che gli vuoi dire? Partita normale.

Brozovic 5,5 – Tanta corsa, ma poca precisione al tiro. Si procura rigore del vantaggio, ma sparisce del tutto nel secondo tempo.

Palacio 6 – Ricopre un po tutti i ruoli dell’attacco nerazzurro, nulla di eclatante la sua prestazione.

Ljajic 4,5 – Irritante e svogliato, non combina mai nulla di buono e rallenta sempre la manovra (dal 59′ Murillo 6 – Entra per coprire il buco lasciato da Miranda).

Perisic 6 – Non il solito treno delle ultime apparizioni, ma almeno ci prova fino alla fine.

Icardi 6 – Trasforma l’illusorio rigore dell’1-0, poco prima di lasciare il campo Padelli gli nega il gol di testa con una bella parata (dal 71′ Biabiany 6 – Prova qualche sgroppata).

Mancini 4 – Partita preparata in maniera oscena, Santon e Juan titolari perché? La squadra è sempre molle e gigioneggia, nel secondo tempo va in scena la sagra dell’orrore. Chiosa finale sui cambi: la sintesi della confusione.

Paolo
Latest posts by Paolo (see all)

About the Author

Paolo
Ho perso la testa per l’Inter, senza saperne il perché. Uno dei pochi ad aver comprato il libro di Mazzarri, abbagliato dalla bellezza del 3-5-2. Nel tempo libero tento di fare l’ingegnere, ma mi riesce meglio ubriacarmi di sport rigorosamente dal divano. Neuer è un modello.

Be the first to comment on "Pagelle di Inter-Torino: che suicidio!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*