Pagelle Southampton-Inter, Handanovic non basta

L’Inter subisce la terza sconfitta nel girone dell’Europa League, e continua a trovarsi in fondo alla classifica. Solo un miracolo adesso potrebbe impedire ai nerazzurri un’eliminazione umiliante.

Handanovic 7,5: Come all’andata, è il migliore in campo. Purtroppo, stavolta, il risultato è diverso. Para il rigore di Tadic, e tiene a galla i suoi con altre prodezze, ma nulla può sulle due rocambolesche reti dei padroni di casa.

D’Ambrosio 4,5:  Performance terrificante del terzino, nonostante oggi avesse meno compiti offensivi. Battersi il petto e dichiarare fedeltà a un club è inutile, se poi quanto segue in campo si è così imbarazzanti.

Ranocchia 5,5: Non è tra i peggiori, e questo per lui è già un bel passo avanti. Tampona in qualche modo le iniziative avversarie, al momento del pareggio inglese perde la bussola come tutti gli altri suoi compagni.

Miranda 5,5: Meno presente del solito, vede arrivare gli avversari da tutte le parti e anche lui finisce alla deriva, come i suoi compagni.

Nagatomo 4,5: Decide goffamente la partita con un’autorete che faremo fatica a dimenticare. Non che il resto della sua partita sia stato esemplare.

Candreva 5: Sbaglia quasi sempre i cross, poche volte è d’aiuto ai suoi. Il miglior Candreva quest’anno non s’è visto. (Dall’89’ Biabiany SV)

Medel 4,5: L’impegno c’è, e poi basta. (Dal 74′ Eder 5: Entra e (non) incide, al solito suo.)

Gnoukouri 4,5: Impacciato, insicuro, e chi più ne ha più ne metta, riesce a sbagliare appoggi da scuola calcio, non dà alcun contributo al centrocampo né per il filtro né per la costruzione della manovra. (Dall’83’ Melo SV)

Perisic 5,5: Sveglio a girare il pallone a Icardi in occasione del momentaneo vantaggio nerazzurro, sfortunato nel tocco di braccio fortuito che assegna il rigore non realizzato dagli inglesi. Purtroppo poco incisivo nella manovra, deve ritrovare la condizione migliore anche lui.

Banega 5: Merito nell’azione del gol, ma è troppo macchinoso in certi frangenti. Tende a tenere troppo palla e a rallentare l’azione, e non sempre le sue giocate ragionate sortiscono gli effetti sperati, anzi.

Icardi 6,5: Abbandonato a sé stesso, segna quando ne ha l’occasione ma non è una novità.

Vecchi 6: Assolvere il momentaneo mister è un atto dovuto, assiste impotente allo sgretolarsi della sua squadra incapace di gestire qualsiasi tipo di vantaggio.

Alessandro

Alessandro

L'esistenza del calcio è di per sé un male, l'esistenza dell'Inter rende questo male sopportabile. Portiere a tempo perso, devoto a Gianluca Pagliuca e Julio Cesar, interista da prima di imparare a leggere. Trascorro intere notti a domandarmi come l'Inter abbia potuto spendere dei soldi per Ricky Alvarez.
Alessandro

About the Author

Alessandro
L'esistenza del calcio è di per sé un male, l'esistenza dell'Inter rende questo male sopportabile. Portiere a tempo perso, devoto a Gianluca Pagliuca e Julio Cesar, interista da prima di imparare a leggere. Trascorro intere notti a domandarmi come l'Inter abbia potuto spendere dei soldi per Ricky Alvarez.

Be the first to comment on "Pagelle Southampton-Inter, Handanovic non basta"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*