Pagelle Juventus-Inter 2-0: i nerazzurri tornano in campo ma senza giocare

Prestazione incolore, ad essere generosi, per l’Inter che non si rende mai pericolosa per tutta la partita.

Handanovic 6: Chiamato in causa in un paio di occasioni nel primo tempo, sulle due reti bianconere non ha alcuna colpa.

Skriniar 5,5: Non è un buon periodo di forma per lui, modulo a parte in cui ancora non si è ambientato.

De Vrij 6: Ramsey tira dentro l’area piccola e l’olandese la sporca il giusto per mettere fuori causa Handanovic. Ciò detto, al netto di qualche sbavatura in fase d’impostazione, è abbastanza presente nei duelli aerei.

Bastoni 5,5: Dimostra di non sentire la pressione in più frangenti, e questo è ottimo per un ragazzo della sua età. È un po’ sfortunato nel rimpallo con cui involontariamente serve Ramsey nella prima rete della gara.

Young 5,5: Nel primo tempo è tra i più propositivi sulla corsia esterna, nel secondo tempo cala un po’ d’intensità. Non riesce a fermare Dybala al momento del raddoppio, ma non è l’unico responsabile.

Brozovic 6: Si trova a dover smistare, come alle solite, decine e decine di palloni. Non se la cava male in mezzo al campo, queste non è una notizia, ma perde lucidità, assieme alla squadra, a gol incassato.

Barella 6: Si fa apprezzare in fase di interdizione, ma non ha grandi possibilità per pungere con le sue percussioni. (Dal 59 Eriksen 5,5: Ok, entra con i bianconeri in vantaggio, ma non è una scusa. I palloni giocati malamente rimangono tali, e il risultato era ancora aperto.)

Vecino 5,5: Parte titolare come da pronostico, ma non ripaga la fiducia del mister. Prestazione altalenante con più ombre che luci in entrambe le fasi.

Candreva 5,5: Inizio quantomeno incoraggiante, ma come tutti accusa parecchio nella ripresa sia in difesa (dove va in difficoltà) che in fase propositiva dove, invece, sparisce. (Dal 74′ Gagliardini SV)

Lautaro Martinez 5: Si nota davvero poco, come quando riesce a liberare Brozovic per l’unico tiro in porta (da fuori area) della serata. Non basta certo a salvarne una prestazione anonima.

Lukaku 4,5
: I difensori della Juventus non hanno alcun problema a sovrastarlo e anticiparlo in ogni situazione. (Dal 77′ Alexis Sanchez SV)

Conte 5: La Juventus oggi non ha rischiato nulla, pur non giocando certo a ritmi impressionanti. E questo rende le cose ancora più preoccupanti, i nerazzurri non sono stati in grado di rendersi pericolosi contro un avversario tutt’altro che in forma (come testimoniano le ultime partite stagionali) e non hanno mai avuto un’occasione da gol. Il centrocampo disegnato dal mister non ha dato alcun contributo alla manovra, i cambi fatti hanno fatto, se possibile, ancora più danni.

Alessandro

About the Author

Alessandro
L'esistenza del calcio è di per sé un male, l'esistenza dell'Inter rende questo male sopportabile. Portiere a tempo perso, devoto a Gianluca Pagliuca e Julio Cesar, interista da prima di imparare a leggere. Trascorro intere notti a domandarmi come l'Inter abbia potuto spendere dei soldi per Ricky Alvarez.