Pagelle Inter – Cagliari 1-1: troppi errori e troppo Manganiello

L’Inter spreca troppo e pareggia l’ennesima partita dominata. Lautaro Martinez espulso dall’arbitro Manganiello, che ha regalato una prestazione da ufficio inchiesta. Un rigore negato piuttosto evidente, e il pareggio del Cagliari che nasce da un chiaro fallo su Godin.

Handanovic 6,5: Molto attento e reattivo, ma non può nulla sulla sfortunata deviazione di Bastoni.

Skriniar SV: La sua partita finisce presto per infortunio (dal 17′ Godin 6: Regge abbastanza bene, subisce il fallo a gamba tesa non visto da Manganiello che origina il pari del Cagliari).

De Vrij 6: Meno brillante del solito, anche errori di misura oltre che di tempo, ma non troppo gravi.

Young 6,5: Bel debutto per l’esterno inglese. Assist di pregevole fattura, ottime diagonali ed un rigore procurato, negato solo dal team Manganiello. Probabilmente il migliore in campo.

Biraghi 5,5: La solita enorme fatica. Errori anche basilari in fase di controllo del pallone e allegria difensiva: la generosità non basta. (dal 84′ Dimarco SV: Spreca un ottimo pallone, tentando un gol impossibile invece di crossare, ma troppo poco per dare un giudizio.)

Bastoni 5,5: Il ragazzo si farà, anche se è oggi non è stata una giornata fortunata.

Borja Valero 6,5: Assennato, lucido e giocate semplici ma intelligenti.

Sensi 5,5: Appannato, spreca palloni importanti in fasi d’attacco. Lontano dalla condizione migliore. (dal 82′ Sanchez SV: Non ha modo di incidere)

Barella 6: L’assenza di Brozovic si fa sentire, e lui ci mette tutto il dinamismo che può.

Lukaku 6: Combatte alla grande, e sfiora anche un gol memorabile dopo una grande azione solitaria. Gli manca l’incisività di altre occasioni.

Lautaro Martinez 5,5: Complicato valutare la sua partita. Segna, sfiora il raddoppio, poi perde la testa e si fa espellere, rischiando anche un lungo stop. Chiunque avrebbe perso la testa con un Manganiello così in giornata, ma questa sua espulsione ci mette ulteriormente nei guai: presto arriverà il derby e la trasferta contro la Lazio.

Conte 5: Alla squadra trasmette solo il suo nervosismo. Altra partita che si inserisce nel lungo filotto dei punti persi nell’ultimo quarto d’ora (siamo ad 8 punti), e cinque pareggi nelle ultime sette partite. Pochi cambi a disposizione ma anche una certa lentezza nel leggere la partita (Sanchez entra solo se subiamo il gol del pari, ad esempio). Ci vuole un drastico di marcia.

Mikhail

About the Author

Mikhail
Amante del cinema, cintura nera di interismo da sempre, fonda Progetto Inter come angolo di sfogo, insieme al fratello Alessandro. Sognatore e innamorato dei calciatori più o meno falliti, spera che Suning e Spalletti riescano a raddrizzare la baracca. E magari sarebbe bello vedere Ausilio fuori dalle scatole.