Pagelle Cagliari-Inter, i nerazzurri sbancano al Sant’Elia

L’Inter vendica la sconfitta dell’andata, travolgendo il Cagliari per 5 a 1, l’attacco ha funzionato come meglio non si poteva chiedere, e adesso bisogna continuare così.

Handanovic 6: Ordinaria amministrazione.

D’Ambrosio 6:Poco attento nell’unica rete avversaria. Per il resto, partita non negativa.

Medel 6,5: Come centrale di difesa è, ormai, una garanzia.

Miranda 6:Torna in campo dopo la squalifica, ma non è una giornata particolarmente impegnativa per i centrali.

Ansaldi 6: Era da gennaio che non giocava titolare in campionato, prestazione non da urlo, ma comunque sufficiente. (dal 88′ Nagatomo SV)

Kondogbia 6,5: Oggi è in vena di cercare il gol in più occasioni su tiri da fuori, ma la volta in cui ci va più vicino è nella traversa colpita su tiro di testa nella prima frazione.

Gagliardini 7:  Finalmente la sua insistenza per la rete viene premiata, anche grazie alla gentile collaborazione del portiere avversario.

Banega 7: Gran bell’assist per Perisic a inizio partita, e gol ancora più bello su punizione.  (dal 76′ Joao Mario 6: Si fa notare, nel quarto d’ora concessogli dal mister, per qualche sgroppata in avanti.)

Perisic 7,5: Due gol belli quanto importanti che aprono e chiudono (di fatto) l’incontro. (dal 73′ Eder 6: Arriva a tavola apparecchiata, non ha molto da chiedere.)

Candreva 6: Il meno brillante tra quelli in attacco.

Icardi 7: Il preoccupante digiuno in trasferta è finalmente terminato. Su rigore? Vale lo stesso.

Pioli 6,5: Si torna a giocare a 4 e con una squadra più a trazione anteriore, scelta che paga perché l’Inter dispone facilmente dell’avversario, anche complice una difesa rossoblu non proprio imperforabile.

 

Alessandro

L'esistenza del calcio è di per sé un male, l'esistenza dell'Inter rende questo male sopportabile. Portiere a tempo perso, devoto a Gianluca Pagliuca e Julio Cesar, interista da prima di imparare a leggere. Trascorro intere notti a domandarmi come l'Inter abbia potuto spendere dei soldi per Ricky Alvarez.
Alessandro

About the Author

Alessandro
L'esistenza del calcio è di per sé un male, l'esistenza dell'Inter rende questo male sopportabile. Portiere a tempo perso, devoto a Gianluca Pagliuca e Julio Cesar, interista da prima di imparare a leggere. Trascorro intere notti a domandarmi come l'Inter abbia potuto spendere dei soldi per Ricky Alvarez.

Be the first to comment on "Pagelle Cagliari-Inter, i nerazzurri sbancano al Sant’Elia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*