Gli errori di Spalletti

spalletti inter roma

Al di là del peso del punto guadagnato, l’1-1 di Inter-Roma evidenzia alcuni errori che Spalletti fa da diverso tempo. Non staremo qui a sindacare sull’errore di Santon, perchè lo abbiamo già fatto in passato, e perchè lo ha già fatto Matteo nelle sue pagelle. Oggi ci va di parlare di scelte, perchè se da un lato è vero che la rosa è cortissima, dall’altro è vero che certe cose non possono più passare sotto silenzio.

Il presunto ballotaggio Gagliardini-Brozovic, mi aveva fatto sperare che Spalletti avesse capito che Gagliardini è un mediano e non può dettare il gioco, e che Borja Valero non può fare il trequartista. Sono cose che abbiamo capito tutti da agosto, eppure il mister a volte ci riprova, come se non fosse ancora del tutto convinto. E quindi di nuovo il solito copione, con Gagliardini ripreso perchè sbagliava cosa che non sa fare, e sostituito nell’intervallo al posto di Brozovic. Di conseguenza, Borja Valero scende in mediana e aiuta la squadra a velocizzare la manovra. Risultato? L’Inter schiaccia la Roma per tutto il resto della partita, acciuffa il pareggio e avrebbe meritato nettamente la vittoria.

Non è tanto il problema del cambio bruciato, a dare fastidio è la sensazione di regalare un tempo, o più, agli avversari. Con Gagliardini impiegato in fase di costruzione diventiamo ancora più lenti e leggibili, e chiudere gli spazi di passaggio è uno scherzo per tutti.  E Borja Valero è un giocatore completamente inutile sotto rete (e anche ieri lo ha dimostrato), e non ha il passo per stare vicino ad Icardi. L’ingresso di Brozovic ha aumentato il filtro a centrocampo, e ha permesso a Vecino di avvicinarsi e fare inserimenti (come successo all’andata). Indovinate chi ha inventato il cross che porta al pareggio? Io capisco che Brozovic sta sulle palle a quasi tutti noi, e che io lo difendo un po’ troppo spesso, ma per me resta irrinunciabile, almeno con questa rosa.

Più complicata la questione Santon-Dalbert-Nagatomo, la realtà è che a sinitra c’è da piangere lacrime amare. E soprattutto Dalbert, che sembra davvero un tizio capitato lì per caso, un altro pulcino bagnato, per di più costato uno sproposito. Spalletti ha tanti, tantissimi meriti fin qui ma, come tutte le persone, sbaglia. Ed è il momento di iniziare a preoccuparsi di questi errori, visto che l’Inter non vince da sei partite in campionato. Il mercato di gennaio potrà aggiustare poco, secondo me, molto lo dovrà fare il mister, perchè è ora di smetterla con certi esperimenti senza senso.

Vi lascio consigliandovi il video di Ermes Messaggero Nerazzurro, secondo me uno dei pochissimi youtuber nerazzurri davvero competenti, che condivide molte delle mie perplessità:

 

 

Mikhail

Mikhail

Amante del cinema, cintura nera di interismo da sempre, fonda Progetto Inter come angolo di sfogo, insieme al fratello Alessandro. Sognatore e innamorato dei calciatori più o meno falliti, spera che Suning e Spalletti riescano a raddrizzare la baracca. E magari sarebbe bello vedere Ausilio fuori dalle scatole.
Mikhail

Latest posts by Mikhail (see all)

About the Author

Mikhail
Amante del cinema, cintura nera di interismo da sempre, fonda Progetto Inter come angolo di sfogo, insieme al fratello Alessandro. Sognatore e innamorato dei calciatori più o meno falliti, spera che Suning e Spalletti riescano a raddrizzare la baracca. E magari sarebbe bello vedere Ausilio fuori dalle scatole.