David Suazo, la pantera nerazzurra

DAVID SUAZO

Sei giorni fa all’Allianz Arena le vecchie glorie dell’Inter sfidavano le All Stars del Bayern Monaco. Dopo anni ecco quindi in campo Colonnese, Bergomi, Toldo, Carbone, Chivu, Baresi, Berti, Choutos, Karagounis, Dabo e tanti altri giocatori che hanno indossato la maglia nerazzurra: fra di essi campioni indimenticabili come Zanetti e Stankovic, bandiere nerazzurre e storici eroi del Triplete vinto proprio contro il Bayern Monaco nel 2010.

La partita ha visto il team Inter Forever battere le All Stars del Bayern Monaco per 1 a 0, in una partita decisa al 53′ minuto. E il marcatore è qualcuno che non ti aspetti: David Suazo. L’attaccante onduregno è stato una meteora nel mondo interista, così come tanti giocatori della storia dell’Inter, alcuni dei quali scesi in campo sabato scorso. Eppure David con la maglia nerazzurra ha vinto lo scudetto 2007/2008, il famoso scudetto dell’addio di Mancini vinto all’ultima giornata contro il Parma grazie ad una doppietta di Ibra, segnando anche 8 reti in 27 presenze in campionato. Un bottino non certamente dei più esaltanti ma sicuramente decisivo per la vittoria di quello scudetto tanto sofferto.

L’avventura di Suazo all’Inter è durata praticamente solo quella stagione, dato che l’anno successivo con l’arrivo di Mourinho l’onduregno è stato ceduto in prestito al Benfica, dove ha collezionato 18 presenze e 5 reti. Prima di trasferirsi in Portogallo Suazo fa in tempo a vincere la Supercoppa Italiana decisa ai rigori contro la Roma, per poi tornare all’Inter nell’estate del 2009 rimanendoci solo fino al mercato invernale, durante il quale si trasferisce al Genoa (16 presenze e 3 gol). A fine stagione torna a Milano ma gli infortuni non gli permettono di scendere in campo nemmeno per un minuto: si conclude così l’avventura nerazzurra di Suazo, trasferitosi poi al Catania, dove ha concluso la carriera con sole sei presenze e zero gol.

Ecco, vedere Suazo all’Allianz Arena infilarsi fra due difensori e insaccare il pallone in rete ha fatto sicuramente effetto ai tifosi nerazzurri, anche se solo durante una partita fra “anzianotti”. I gol dell’onduregno all’Inter sono sempre stati di opportunismo e velocità e hanno contribuito a fare di Suazo un giocatore amato dal tifo nerazzurro soprattutto per il suo no al Milan nell’estate del 2007, quando David era ormai un giocatore dell’Inter e Cellino, presidente del Cagliari, lo vendette a Galliani. Un no che fu per l’Inter la vittoria di uno dei tanti derby di mercato e che fece di Suazo una pantera nerazzurra.

giulma
Latest posts by giulma (see all)

About the Author

giulma
Interista a otto anni grazie a un doppio passo del Fenomeno, visto per caso in televisione. Le lacrime di amarezza del 5 maggio hanno scavato solchi, colmati dalle lacrime di gioia per un Triplete festeggiato il giorno di uno straordinario ventesimo compleanno. Innamorato dei colori nerazzurri e di Javier Zanetti.

Be the first to comment on "David Suazo, la pantera nerazzurra"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*