Crollo Inter contro la Viola, le pagelle dei nerazzurri

Roberto Mancini

4 a 1, un risultato pesante per l’Inter di Mancini contro la Fiorentina di Paulo Sousa, con i Viola che agganciano i nerazzurri in testa alla classifica con 15 punti. Una partita difficile da analizzare, soprattutto per gli episodi che l’hanno influenzata sin dai primi minuti: riassumendo grave insufficienza per l’Inter, mentre la Fiorentina si guadagna una promozione a pieni voti.

Questi i voti dei giocatori nerazzurri:

HANDANOVIC 2,5: pronti via dopo due minuti il portiere sloveno stoppa male la palla su retropassaggio di Medel e atterra Kalinic in area di rigore: dagli undici metri Ilicic non sbaglia. Passa un quarto d’ora e l’estremo difensore nerazzurro para un tiro da fuori area di Ilicic: la palla si impenna ma lo sloveno è lento a reagire permettendo a Kalinic di insaccare. Insomma dopo venti minuti l’Inter è sotto due a zero e lo deve al suo portiere. Distratto.

SANTON 5: parte centrale difensivo di destra nella difesa a tre insieme a Medel e Miranda, ricoprendo nel corso della partita anche il ruolo di terzino destro e di centrale di sinistra. Troppo molle nel contrasto che porta al quarto gol della Fiorentina. Scombussolato.

MIRANDA 4: dopo la tranquilla prestazione contro il Verona quella di stasera è da incubo. Sul 3 a 0 stende Kalinic lanciato in porta lasciando l’Inter in dieci e ammazzando ogni speranza di rimonta da Pazza Inter.

MEDEL 5,5: la quarta partita da difensore centrale non è per niente da ricordare per il cileno, con quattro gol subiti. L’impegno sicuramente non manca.

TELLES 5: difensivamente deve ancora crescere molto, anche se non ha colpe sui gol subiti. Gioca esterno nel 3-5-2 ma la partita in salita non gli permette di esprimersi offensivamente. Suo il cross su punizione che ha portato al gol dell’1 a 3 di Icardi, dopo il cross su calcio d’angolo che aveva portato al colpo di testa vincente di Melo contro il Verona. Assist preziosi per il futuro.

F. MELO 4: perde molti palloni e non si fa sentire nemmeno in termini di grinta e muscoli in una partita dove il centrocampo nerazzurro è succube della qualità e della tecnica di quello viola. Dopo l’espulsione di Miranda gioca da difensore fino all’entrata in campo di Ranocchia che lo fa tornare in mezzo al campo.

GUARIN 4: partita insufficiente del colombiano che sbaglia appoggi, passaggi e lanci. Si intestardisce avventurandosi anche in finte inutili in mezzo al campo quando invece serviva maggiore concretezza. Fischiato.

KONDOGBIA 4,5: il centrocampo di Mancini soffre e il francese non riesce a farsi sentire e a imporsi. I centrocampisti viola hanno nettamente la meglio grazie a passaggi veloci.

PERISIĆ 4,5: schierato esterno destro nel 3-5-2 il croato non riesce a farsi vedere offensivamente. Impalpabile.

PALACIO 5: Jovetić si fa male nel riscaldamento e l’argentino viene mandato in campo all’ultimo. Ancora non c’è la condizione fisica e la marcatura di Roncaglia ha la meglio sull’8 nerazzurro.

ICARDI 6-: il Capitano dell’Inter corre, pressa e si danna ma può fare ben poco contro la difesa della Fiorentina, soprattutto data la sterilità in attacco dei nerazzurri. Ma l’argentino è un vero bomber e da tale riesce a insaccare l’unico pallone giocabile dopo aver colpito il palo di testa su cross di Telles, segnando il gol dell’1 a 3 che per poco aveva riacceso gli animi nerazzurri.

RANOCCHIA 5: entra a inizio ripresa al posto di Kondogbia per sistemare la difesa nerazzurra facendo reparto insieme a Santon in una coppia difensiva inedita. Mancini lo spedisce in campo quando ormai la partita è compromessa.

BIABIANY 5,5: entra al 16′ della ripresa al posto di Perisić e si piazza sulla destra, prima come ala nel centrocampo a cinque e poi come terzino nella difesa a quattro. Come Ranocchia può fare ben poco nell’economia della partita.

BROZOVIC SV

MANCINI 3,5: affrontare una squadra tecnica come la Fiorentina con un mazzarriano 3-5-2 con Santon centrale difensivo è quantomeno inspiegabile. Cambia modulo almeno quattro o cinque volte nel corso della partita senza poter fare obiettivamente nulla una volta rimasti in dieci contro undici.

Voti di Giulma, JuanPablo91, Willard e Deckard
Commento ai voti di Giulma

Foto: inter.it

Redazione Progetto Inter
Latest posts by Redazione Progetto Inter (see all)

About the Author

Redazione Progetto Inter
Articolo multiautore scritto dalla redazione di Progetto Inter.

Be the first to comment on "Crollo Inter contro la Viola, le pagelle dei nerazzurri"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*